Novecento Editore
ACEBOOK
HOME Versus calibro 9 italia/italie PROFESSIONALE e-learning in arrivo

<< TORNA AL CATALOGO

Bruno Capponi >>


IL CONCORSO

---------------------------------------------------------------
Vinca il migliore!
Vinca il migliore? Ma questi due topi, queste due nutrie, queste due vecchie zoccole accademiche da quale buco immondo erano usciti, come si permettevano di parlare di migliore in un concorso universitario, in un concorso romano, in un concorso della Sapienza?
Il migliore... non avevano davvero alcun ritegno.

---------------------------------------------------------------
Alla Sapienza si tenta, dopo un blocco di vent’anni, di celebrare un concorso di prima fascia per una delle discipline caratterizzanti del corso di laurea magistrale in giurisprudenza, l’Estetica del diritto. La materia non esiste nella realtà, ma potrebbe tranquillamente. Sono chiamati a far parte della commissione giudicatrice tre professori ordinari, tra i più anziani e autorevoli esponenti della materia.
Vecchi amici e colleghi, detestandosi cordialmente i tre moltiplicano i tentativi di farsi reciprocamente le scarpe, sempre continuando a sorridersi. Sono d’accordo soltanto su una cosa: il concorso serve non ai candidati, ma ai commissari. Sono loro che lo vincono o lo perdono, sono loro a dover prevalere su loro stessi e saranno sempre loro che, vincendo il concorso, acquisteranno il diritto di perpetuare la loro Scuola (che, oggettivamente, è sempre la migliore). I candidati sono solo un dettaglio, un dettaglio che può anche essere cambiato in corso d’opera.
Il concorso è un fastidio, un ostacolo che ingombra il percorso di chi, al vertice della carriera, non vuole e non deve più rendere conto a nessuno. Se non a se stesso.



«Va rimarcata la straordinaria abilità di Capponi sul piano della mimesi linguistica: svolgendo i discorsi e i pensieri dei tre commissari, dall’iniziale apparente cortesia sino alla rabbia e al disprezzo, i personaggi vivono di linguaggi diversi, ognuno con le sue peculiarità e movenze espressive, sino ad assumere un sorprendente grado di concretezza». Michele Taruffo

«Bruno Capponi con questa nuova prova conferma le sue doti di scrittore-letterato, ispirato da vene umoristiche, ma col profumo dell’amarezza e delle atmosfere oniriche». Federico Carpi




Prezzo copertina
14,00

Pagine

192

Isbn
978-88-95411-61-3

Prima edizione

Marzo 2014

LE RECENSIONI

ELENA ZUCCONI GALLI FONSECA
         leggi l'articolo >>

ROMANO FERRARI ZUMBINI
         leggi l'articolo >>
FEDERICO CARPI
         leggi l'articolo >>
GIROLAMO MONTELEONE
         leggi l'articolo >>
MICHELE TARUFFO
         leggi l'articolo >>


LEGGI UN ESTRATTO
 




   

Copyright © 2014 Novecento media P.I 03206700969 - Designed by Tralerighe, Milano                                    La Casa Editrice | Contatti | Distribuzione